Chi sta proteggendo i nostri oceani

Osservatori di squali (002)

Gli sforzi per proteggere i nostri oceani

Nelle ultime settimane, una nuova nave è stata avvistata a False Bay a Cape Town. Sebbene misteriosa per alcuni, questa nave è stata costruita per una missione. È una nave governativa per pattugliare la zona.

La pesca con palangari e commerciale è diventata un enorme problema negli ultimi anni. Le acque di Città del Capo sono note per la loro ampia varietà di specie ittiche altamente desiderabili, non solo per la loro natura esotica, ma anche per l'alto valore di mercato. Il Dipartimento delle foreste, della pesca e dell'ambiente (DFFE) ha quindi imposto leggi per proteggere gli oceani dalle attività illegali e dalla pesca eccessiva richiedendo a coloro che desiderano pescare di ottenere un permesso di pesca. Chiunque venga sorpreso a pescare senza un permesso può essere perseguito ai sensi del Marine Living Resources Act n. 18 del 1988 e rischiare fino a 5 anni di reclusione o fino a una multa di R 2 milioni. I mari non sono facili da monitorare e il DFFE invia navi per monitorare le acque per attività illegali e pesca. La presenza di altre navi, come naturalisti e ambientalisti delle compagnie di immersioni in gabbia di squali, rappresenta un deterrente per coloro che desiderano sfruttare la nostra vita marina già impoverita.

APEX tour dei delfini

Molte specie che ammiriamo per la loro magnificenza e bellezza, come gli squali, stanno diminuendo di numero. Molti squali sono vittime di tecniche di pesca commerciale o specie bersaglio. Organizzazioni come Sea Shepherd prendono una posizione attiva, a volte mettendo a rischio la propria vita per aiutare a salvare e preservare gli oceani. Sea Shepherd lavora al fianco di molte organizzazioni governative aiutando negli arresti e proteggendo squali, balene, delfini, tartarughe e altre forme di vita marina dall'essere pescati illegalmente. Altre organizzazioni, come Shark Spotters, possono fungere da osservatori e deterrenti. Mentre cercano gli squali, loro

ricordano a coloro che desiderano partecipare allo sfruttamento e al danneggiamento degli oceani a scopo di lucro che ci sono occhi puntati su di loro.

Non importa come ti senti, l'oceano è parte integrante del nostro ecosistema. Essenziale per la nostra sopravvivenza. Inoltre, la nostra specie dipende molto da molte piante e animali di cui la maggior parte non ha mai sentito parlare. Come individui, potremmo non essere mai in grado di lavorare instancabilmente come volontari per Sea Shepherd. Tuttavia, possiamo rimanere consapevoli dell'oceano e della sua protezione. Può essere facile, come raccogliere la bottiglia d'acqua o l'involucro del panino che porti in spiaggia e gettarlo in un cestino quando esci. Non deve essere eroico o coraggioso per avere valore. Possiamo fare qualcosa di piccolo, che farà una grande differenza.

Se sei interessato a diventare più coinvolto nella protezione dei nostri oceani, ecco un elenco di luoghi che puoi contattare per iniziare:

Sea Shepherd

Acquario di due oceani 

Dipartimento dell'agricoltura, della riforma agraria e dello sviluppo rurale

 

Se condividi il nostro profondo apprezzamento per gli squali, prenota a Immersioni nella gabbia degli squali a Città del Capo con noi. 

Condividi questo post

Blog correlati

immersioni in gabbia di squali in Sudafrica
Documentari sugli squali

Grandi squali bianchi Nuova Zelanda

  Un documentario della Shark Week su Fred lo squalo in Nuova Zelanda All'inizio di marzo Chris ed io abbiamo avuto il privilegio di farne parte