Il crollo della specie di squalo più piccola – Sudafrica

Squalo martello

Condividi questo post

Non è scienza missilistica sapere che quando rimuovi grandi predatori ci saranno effetti enormi sull'ecosistema da cui vengono rimossi. 

Penso che uno dei più grandi malintesi sia che ci siano così tanti squali là fuori. Se guardi all'ambiente terrestre e prendi come esempio i super predatori terrestri, se ci fosse un'industria concertata dedicata alla cattura e all'uccisione di loro non ci vorrebbe molto per rimuovere tutti i leoni, leopardi, iene e ghepardi da una grande riserva o tipo ecologico. Perché allora è una sorpresa quando una pesca mirata mette gli occhi sugli squali che i risultati saranno sia rapidi che catastrofici per l'ecosistema? 

Chris e io gestiamo la nostra spedizione Apex Sharks of Southern Africa dall'inizio degli anni 2000 e nel corso di un periodo di 10 giorni normalmente ci aspetteremmo di vedere e immergerci con un massimo di 14 diverse specie di squali. Gran parte di questo viaggio si svolge nella riserva naturale di De Hoop, l'area marina protetta (AMP) di punta del Sudafrica. È stato proclamato un MPA dal gennaio 1985 e il suo successo è acclamato dal governo sudafricano e tenuto in grande considerazione in tutto il mondo.

Entra nell'Operazione Phakisa commissionata dal nostro governo nel luglio 2014, che è un programma di consegna rapida di risultati specificamente progettato per stimolare la crescita economica e aumentare la creazione di posti di lavoro con uno degli sbocchi che è l'utilizzo dell'oceano. Come risultato di questo mandato sono state aperte molte attività di pesca lungo la nostra linea di costa. Alcune di queste attività di pesca stanno ora avendo un impatto devastante sulla salute del nostro ecosistema. È chiaro che sono state fatte pochissime valutazioni d'impatto sugli effetti di queste nuove attività di pesca sull'ecosistema e in effetti su altre attività di pesca. 

Uno di questi è stata l'implementazione di 6 permessi di pesca di squali con palangari demersali nel 2014 che avrebbero pescato nelle nostre aree costiere tra Cape Agulhas e East London principalmente mirando allo Smooth Hound (squalo gommoso) e allo squalo pinna zuppa (squalo top). Tieni presente che, allo stesso tempo, non c'è quasi mai stata una pesca commerciale sostenibile con palangari di squali in tutto il mondo. Considera anche che in tutto il mondo i paesi stanno creando riserve di squali, non stanno facendo tutto il possibile per seguire i cattivi esempi che hanno spazzato via gli squali come sta facendo ora il Sudafrica.

Squali Pinna Zuppa

Come tutti gli squali, rispetto ai pesci ossei, queste specie di squali maturano tardi e hanno relativamente pochi giovani. Incredibilmente gli squali pinna zuppa possono vivere fino a 50 anni. In quanto tali, sono entrambi estremamente inclini al collasso di una specie se sottoposti a una forte e pesante pressione di pesca.

3 anni fa Chris ed io abbiamo iniziato a notare una drastica diminuzione del numero di squali, così come la varietà di specie di squali durante le immersioni nella Riserva Naturale di de Hoop. Non sarebbe raro in passato vedere fino a 100 cuccioli lisci martello, fino a 15 squali dai denti sfilacciati e grandi banchi di squali balena bronzei in un solo giorno.

Purtroppo e allarmante, è stato quasi da un giorno all'altro che gli squali martello lisci sono scomparsi e la loro scomparsa è stata accompagnata da un drammatico declino anche delle altre specie di squali. Quando il palangaro ha iniziato a pescare, gli squali sono scomparsi. Non c'è reclutamento miracoloso da altre aree. Una volta che gli squali se ne sono andati, ecco, se ne sono andati. Proprio come se andassi nel Kruger National Park e uccidi tutti i leoni che non ti aspetteresti di vederne apparire altri all'improvviso.

QUEST'ESTATE PASSATA ABBIAMO TRASCORSO LA MAGGIOR PARTE DEL NOSTRO TEMPO AD IMMERGERSI QUI E IL RISULTATO IN 5 SETTIMANE È UN TOTALE DI 5 MARTELLI LISCI, 3 SQUALI DENTI SMARRITI, UN NUMERO LIMITATO DI SQUALI GATTI E ZERO SQUALI BRONZO.

Non credo alle coincidenze, quindi dirò che non è un caso che 3 anni fa una barca in particolare con un permesso per la pesca con palangari di squali demersali, The White Rose, ha iniziato a lavorare ai margini del confine orientale dell'AMP de Hoop. Quando le autorità hanno creato l'AMP non hanno dichiarato alcun confine naturale, ma solo un punto GPS sulla mappa. Questo è stato un errore critico in quanto gli animali marini non hanno conoscenza dei punti GPS e continueranno a muoversi all'interno dei loro confini naturali rendendoli estremamente vulnerabili non appena escono dall'area protetta. 

La rosa bianca sembra aver compreso perfettamente questa esatta situazione e negli ultimi 3 anni ha pescato pesantemente in questa zona, ora pescando di concerto con un altro squalo con palangari, rendendo lo sforzo ancora peggiore. Questa barca ha anche pescato pesantemente in altre aree costiere lungo la nostra costa orientale sudafricana con grande successo e le statistiche di cattura presentate mostrano chiaramente che questa particolare nave e l'altra menzionata sono quasi l'unica responsabile delle popolazioni di segugio liscio e squalo pinna zuppe, ora crollate. 

UN FATTO SPAVENTOSO È CHE ANCHE SE QUESTA PESCA VIENE INTERROMPERA CON EFFETTO IMMEDIATO, NEL MASSIMO OCCORRE MOLTI MOLTI ANNI PER RECUPERARSI E NEL CASO DEGLI SQUALI SOUPFIN, PROBABILMENTE NON VEDREMO UN RECUPERO COMPLETO NELLA NOSTRA VITA.

Oltre a questo, anche altre specie di squali sono ora in pericolo come risultato diretto di questa pesca accidentale. Che si tratti o meno di cattura o di mira è altamente discutibile nella mia mente poiché anche queste altre specie di squali sono scomparse. Dopotutto, come si fa a impedire a una specie di squalo di abboccare a un'altra? Una volta che queste altre specie di squali vengono agganciate, sono soggette agli stessi stress delle specie bersaglio e nella maggior parte dei casi a causa del lungo tempo di immersione moriranno. Sappiamo per certo che gli squali martello in particolare muoiono molto rapidamente quando vengono catturati sui palangari poiché combattono molto duramente e sostanzialmente si esauriscono molto rapidamente. 

COME UNA PARTE DI MARTELLO LISCIO SONO CITES 2 SPECIE PROTETTE. ANCHE IN SUDAFRICA SONO ENTRAMBE SPECIE PROTETTE E GLI SQUALI DENTI STRARCIATI.

COSA SIGNIFICA QUESTO? BENE, CHIARAMENTE NIENTE. 

Il Sudafrica è uno dei firmatari di molti mandati in cui ci impegniamo a proteggere, regolamentare e controllare qualsiasi pesca diretta di squali o a ridurre qualsiasi minaccia per il futuro di questi animali. Chiaramente siamo un firmatario nell'inchiostro ma non nell'azione. 

Se si tiene conto di ciò, abbiamo anche la più grande operazione di uccisione organizzata al mondo per i grandi squali bianchi sotto forma del tabellone Natal Sharks, puoi vedere chiaramente che la protezione degli squali non è affatto nella nostra agenda. Il triste rovescio della medaglia è che in un paese che cerca disperatamente di creare posti di lavoro e attrarre turisti si ha l'industria dell'ecoturismo degli squali non tisico di maggior successo al mondo, quella del grandi immersioni in gabbia con gli squali bianchi industria, che ha evidenziato il valore di uno squalo vivo come tanti multipli più di uno di quello morto.   

APPENA 3 GIORNI FA UNO DEI DEMERSAL SHARK CON PALANGARI È STATO VISTO SCARICARE CESTINI DI CUCCIOLI HAMMERHEAD LISCIO A MOSSEL BAY.

Le carcasse complete erano intatte e venivano scaricate fuori dalla Viking Fisheries. Dal Dipartimento dell'agricoltura, delle foreste e della pesca (DAFF) e con riferimento all'operazione Phakisa abbiamo la seguente citazione: “Il nostro mandato principale è massimizzare i benefici per la società derivanti dalle attività di pesca e farlo in un modo che non sia dannoso per la sostenibilità a lungo termine delle specie bersaglio o non bersaglio e per l'ambiente in generale”. 

Poiché le statistiche e le osservazioni sulle catture mostrano ora quanto sia grave la situazione, le persone preoccupate nella nostra comunità oceanica stanno iniziando a esercitare forti pressioni sul DAFF e chiedono l'immediata cessazione della pesca con palangari di squali costieri demersali. Ma gli ingranaggi all'interno del governo si muovono a passo di lumaca e siamo tutti estremamente preoccupati che un'azione ritardata significhi che sarà troppo tardi per avere effetti significativi. È difficile da comprendere, ma tutto questo è successo in soli 3 anni.

Molti studi scientifici hanno dimostrato l'estrema importanza della presenza di predatori nell'ecosistema per mantenere il sottile equilibrio che esiste. Quando questi predatori vengono eliminati, può verificarsi l'intero collasso dell'ecosistema. Quando ciò accadrà, ci sarà un effetto a catena su tutto, dalla pesca tisica alle attività legate al turismo non tisico. Gli effetti saranno catastrofici e tutti per la creazione di una manciata di posti di lavoro in un settore della pesca che apporta pochissimo valore economico al Sudafrica.

Il Sudafrica è probabilmente il paese più famoso al mondo per i turisti che escono e vedono una moltitudine di specie di squali. La nostra costa è unica in quanto aveva una delle più alte densità e diversità di specie di squali che avrebbe attratto sempre più persone sulle nostre coste, ma tutto questo viene sacrificato a causa di funzionari apatici e di alcuni pescatori avidi che sembrano determinati a cambiare la nostra ecologia marina e il nostro paesaggio per sempre.

Ironia della sorte, la cosa più triste di tutte è che gli squali non vengono uccisi per sfamare una nazione affamata di disperati, ma piuttosto le carcasse vengono spedite in Australia, un paese del primo mondo, per il fish and chips. Quindi, mentre gli australiani si godono il loro fish and chips, i nostri sistemi ecologici stanno crollando.

L'altra ironia è che la pesca in Sud Africa non sta creando enormi quantità di posti di lavoro o portando enormi quantità di entrate straniere. Piuttosto sta arricchendo alcuni individui già ricchi e creando una manciata di posti di lavoro stagionali. Semplicemente la situazione è terribile e tragica allo stesso tempo.

Blog correlati